Il paesaggio acquatico: l’acquario di acqua dolce per i pesci del luogo

Attraverso il foro ci immergiamo nel vero senso della parola nel piano inferiore, dove si apre ai nostri occhi l’affascinante mondo acquatico. Faccia a faccia con un branco di coregoni, abbiamo la possibilità di guardare dentro un mondo che altrimenti ci rimane precluso. E ancora, addentriamoci nella palude per scoprire miti, saghe e verità. 

Le acque ferme

Sott’acqua senza occhialini e boccaglio – ci troviamo di fronte al culmine dell’esposizione, dinanzi all’acquario con pesci locali di acqua dolce più grande della Germania. Quasi stessimo nuotando nell’acqua, ci guizza davanti un branco luccicante di 600 coregoni argentei che ci presentano il loro regno azzurro. La vasca contiene 100.000 litri di acqua e occupa due piani. Una vetrata di 6x6 m, 11 tonnellate di peso e 27 cm di spessore consente di assistere allo spettacolo senza  bagnarsi i piedi - la più grande vetrata fino ad oggi costruita in Europa. L’affascinante paesaggio acquatico del Müritzeum comprende 25 acquari tra grandi e piccoli e, inoltre, due vasche esterne in cui, oltre a 40 razze di pesci locali, vivono anche granchi, tartarughe palustri e altri animali acquatici delle nostre acque continentali.

Le acque scorrenti

I grandi fiumi, prevalentemente originari della regione, scorrono con calma attraverso il Meclemburgo Con un’incomparabile ricostruzione di un paesaggio fluviale tipico della regione, il mondo degli acquari presenta un altro highlight. Sette vasche disposte lungo 20 metri svelano la vita sotto la superficie che scorre luccicante. Ci sarà possibile accompagnare le acque in continuo movimento dalla fonte fino alla foce e, lungo il percorso, fare la conoscenza dei loro abitanti, per esempio dei “granchi cinesi” (eriocheir sinensis).

Il teatro acquatico

Si apra il sipario per una vista mozzafiato – sopra e sotto l‘acqua! Attraverso un’enorme vetrata potremo guardare dentro due vasche esterne e sopra il lago Herrensee, come se fossimo immersi nell’acqua. Qui vivono, tra gli altri, grandi carpe a specchio, alcune delle quali contano già più di 20 anni; la più grande di tutte raggiunge i 21 Kg!

Il turismo acquatico

Non a caso il lago Müritz è ritenuto il sovrano dei laghi tedeschi. Con i suoi 117 km² questa bellezza blu si lascia tranquillamente indietro la concorrenza. Il “piccolo mare” era considerato già dagli slavi, cui deve il suo nome, il cuore dell’universo blu. Un paradiso per gli amanti della navigazione: da qui, infatti, si raggiunge qualsiasi località situata lungo una via d’acqua in Germania.
Con un modellino telecomandato possiamo navigare attraverso una ricostruzione del lago Müritz – un divertimento sicuramente riservato non soltanto ai piccoli capitani!